Il dono … ricevuto

“Come pensare una nostra capacità di donare soprannaturalmente? Questa stessa capacità deve esserci donata. E così è, infatti. Soltanto chi crede che Gesù sia il dono potrà avere la forza di donare secondo tale métron. Ma la fede stessa è dono. Noi potremmo donare come ci è stato donato soltanto in grazia della fede che è dono. Non significa questo che in ogni nostro atto di dono siamo donati?”.
(…)
“Il Dono non può essere pensato che nei termini della kénosis, di un perfetto lasciar-essere, di un perfetto ‘abbandonare’ la propria ‘gelosa’ identità – come perfetta Grazia, libera dal ‘va e vieni della prestazione’ (Benveniste) – ma senza che ciò predisponga ad alcuna nuova forma di reciprocità”.

tratto dal testo: ‘Della cosa ultima’ di Massimo Cacciari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...