Un’Europa confusa

In Europa passa di tutto: la critica alla tradizione, il rifiuto del Cristianesimo, l’idea che ogni esperimento scientifico sia un bene. Non è da stupirsi che qui si chiamino e si considerino “conquiste civili” l’aborto, l’eutanasia, l’eugenetica, il matrimonio omosessuale, e da ultimo il partito dei pedofili, la poligamia e l’autocertificazione del sesso o genere di appartenenza. Che cosa è successo? È successo quello che Giovanni Paolo II paventava, l’alleanza fra il relativismo morale e la democrazia: qualunque desiderio si può trasformare in diritto purché votato a maggioranza. In generale, è successo che una tendenza culturale contraria alla nostra tradizione cristiana sia diventata un principio virtuoso: il principio della secolarizzazione.

Marcello Pera

Annunci

Un pensiero su “Un’Europa confusa

  1. …qualunque desiderio si può trasformare in diritto purché votato a maggioranza…

    quale altro criterio, allora? usiamo quello che dice un Dio qualsiasi ad un uomo qualsiasi? ma quale Dio, tra i tanti? i Valori, quelli immutabili che sono cambiati ogni secolo? cos’altro?

    sarebbe bello esistesse il Bene e il Male, il Giusto e l’Ingiusto… in attesa che l’Ente supremo ci rilasci il libretto per le istruzioni di questo mondo, l’unico criterio accettabile è proprio quello che Pera contesta….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...