Una drammatica riduzione

In occidente c’è stato (…) questo grande divorzio tra una ragione intesa come presa d’atto, accoglienza della struttura dell’essere sia nella fisica naturale, nella fisis, nella natura, sia al di là, cioè nella metafisica, tra questa ragione, insomma, che accetta il mondo com’è e lo benedice e una ragione strumentale, che benedice il mondo futuro, quello che sarà l’uomo a costruire attraverso la riduzione della sua capacità di comprensione delle cose a tecnica, cioè a comprensione di ciò che si fa e di ciò che è riscontrabile attraverso l’esperimento, e tutto il resto è chiacchiera, fumo, spiritualismo, religione, ignoranza, inganno, fede, dimensione inesprimibile nel linguaggio della modernità.
Questo divorzio ha comportato un divorzio tra libertà e vita.
(…) il mondo liberale è nato sposando la libertà e la vita, ed è esattamente ciò che oggi sta scomparendo. Il divorzio tra fede e ragione (…) si sta presentando nelle forme che voi sapete, nell’indifferenza verso la vita. Siamo pieni di libertà, ma questa libertà non è al servizio della vita.

Giuliano Ferrara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...