L’anima e la politica

(…) la nostra anima e la nostra mente oggi non possono trovare nella politica la dimensione della propria libertà. Credo che sia ormai un dato irreversibile. Questo non significa che la dimensione politica sia negabile – o superabile nel senso di negabile – ma vuol dire che essa, nella misura in cui ha perduto ogni dimensione propriamente profetica, non può più pretendere di essere elemento fondamentale di un processo di liberazione. Oggi, nel nostro mondo, quella politica è funzione di un discorso in cui è decisiva la dimensione economica, finanziaria, amministrativa, burocratica, cioè, in una parola, la tecnica.

Massimo Cacciari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...