Dalla parte della bellezza

Il Papa ha un’idea di un cristianesimo che sa coniugare fede e ragione. Un cristianesimo che parla alla parte più vera dell’uomo. E questo approccio può aiutare anche la cultura laica a trovare certezza e non deteriorarsi e imbarbarirsi. Al tempo stesso il Pontefice Benedetto XVI pensa ad un cristianesimo che incarna l’antropologia di Gesù, che è attrattiva e bella. Un cristianesimo che non cammina da solo, che non può e non deve lasciar cadere nessuna delle energie che possono dare un contributo per rendere migliore la società e tenere alto il tono etico della convivenza civile.
(…) Il Papa è convinto che ci sono delle battaglie di verità per gli uomini e per le donne, di cui il nostro tempo ha bisogno. Quando questa battaglia è vera, altri si uniscono.
(…) Insomma l’intervento di Benedetto XVI trasmette un grande senso di simpatia per il dialogo con le culture e l’intelligenza, ripercorre parole antiche come amore, Croce, Resurrezione. Per il Papa l’impegno dei cattolici nella società italiana deve essere “a tutto campo” sia sul piano del pensiero e dell’azione che sui comportamenti personali e della testimonianza pubblica. Amore e verità che esprimono anche i “no” ad una riduzione dell’uomo e dicono “sì” ad una vita più larga capace di conquistare altri per la sua bellezza.

Mario Marazziti (Comunità di Sant’Egidio), riguardo all’intervento del Papa al Convegno Ecclesiale di Verona

Annunci

2 pensieri su “Dalla parte della bellezza

  1. in effetti la “bellezza” e’ una essenza che la Razionalita’ non e’ mai riuscita a “misurare”, a “catalogare”, a capire: la bellezza e’ qualcosa di CONCRETO e materialmente tangibile (si VEDE, ci si puo’ credere, non e’ NASCOSTA come un precetto di fede).
    Quindi la bellezza e’ il ponte che unisce razionalita’ e spiritualismo, poiche’ implica un coinvolgimento dell’anima, che tende ad essa e la desidera. Se Dio e’ BELLO, se credere in una religione e’ BELLO, allora anche l’umanita’ tende ade essa, anche la Ragione umana (e con essa la SCIENZA) ne rimane interessata.
    Gli uomini amano la bellezza, e sono disposti a lottare per raggiungerla, per realizzarla. Il Papa vuole risvegliare questo entusiasmo. Operazione non facile e rischiosa di fraintendimenti. Ma lui e’ uomo coraggioso, e ci sta provando. Stiamo avedere dove riuscira’ ad arrivare.

    Michele http://ilpensierodioggi.blogs.it

    Mi piace

    • La bellezza come ponte fra la ragione e la fede… E’ giusto quello che dici. In particolare, la bellezza insita nel grande affresco cristiano… Riguarda tutti noi questa riscoperta estetica, sulle tracce di von Balthasar.
      Grazie,
      roberto

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...