Una realtà scristianizzata

(…) stiamo celebrando il funerale del cristianesimo? insomma, abbiamo paura di parlare di Gesù, abbiamo paura di parlare del Giudizio, paura di parlare? sembra quasi che siamo distributori di pillole soporifere, di inobrium, di noan, insomma? che addormentano, più che svegliare le persone.
(…) Vedendo però le cose “dai tetti in giù”, un po’ umanamente, credo che ci aspettino ancora delle tappe di difficoltà perché abbiamo troppo tradito il cristianesimo. Siamo troppo staccati dal nocciolo del cristianesimo, e bisogna adesso riprendere? Ci vorranno decenni, credo.
(…) oggi non è che ci siano più delle eresie parziali, settoriali: c’è una gran confusione! Nessuno più sa dire che cosa sia il cristianesimo. E invece è di una semplicità enorme! Insomma, ecco, qui bisogna che abbiamo il coraggio di? ma saremo magari in pochi!? ma questo non è affar nostro! Però dobbiamo non tradire le persone che ci ascoltano, e dire che cosa è veramente il cristianesimo che riempie la vita!

Mons. Alessandro Maggiolini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...