Dopo la notte

Non ossessionarsi il tempo. C’è già un sogno a ossessionare – quel sogno. Essere innamorati dalla luna… E’ suo il tempo, non c’è da occuparlo. Tempo e spazio procedono da quell’incubo dolce, per noi… Sì, essere ossessionati dalla luna. Metafora di una condizione temporale nuova. Non più cosa fare, allora, la litania di ogni giornata, ma dove mi trovo o meglio dove si trova, sì, dove si trova la mia vita ora… Siamo baciati nel sonno. E questo ci invita a un inseguimento. Sa già dove andare il giorno, dopo tale notte. Inconscio muove l’essere…

(by r.c.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...