Otranto 11 dicembre – sera

Piove sul mare e il porto è addobbato con centinaia di lampadine multicolori, mentre nella Biblioteca paterna leggo Foucault agli amici. Per il filosofo francese, gli enunciati discorsivi che attraversano e fanno la storia non devono essere ricondotti a un sostrato fondante, ma letti come eventi che irrompono, avvengono, hanno essi stessi una storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...